Caratteristiche e proprietà della carta

La carta ha una struttura porosa, costituita essenzialmente da particelle fibrose di natura vegetale. Le fibre sono intrecciate fra loro e tenute insieme da legami chimici fino a costituire uno strato compatto. Nella tabella sottostante sono evidenziate le principali caratteristiche e proprietà della carta.

Caratteristiche chimico-fisiche

  • Grammatura: Peso della carta misurata in g/m2
  • Spessore
  • Densità apparente: Peso specifico misurato in g/cm3
  • Caratteristiche ottiche: Grado di bianco, colore
  • Rigidità
  • Opacità: Proprietà di non lasciarsi attraversare dalla luce
  • Permeabilità all’aria e all’acqua
  • Porosità: Capacità di assorbire acqua

Proprietà meccaniche

  • Resistenza a trazione
  • Resistenza a lacerazione o strappo
  • Resistenza a piegatura
  • Resistenza allo scoppio: Rottura per pressione e non per trazione
  • Resistenza all’allungamento

Proprietà tecnologiche

  • Lisciatura: Può essere ruvidissima, ruvida, liscia, calandrata o satinata
  • Collatura: La colla facilita la scrivibilità
  • Stampabilità
  • Spera o speratura: Aspetto del foglio in controluce. La speratura dipende dal modo in cui, nel contesto fibroso, le fibre sono intrecciate tra loro.

AP - Disegno e Storia dell'arte

 

Visita il sito web: disegnostoriaarte.annibalepinotti.it

  • Disegno
  • Storia dell'arte

AP - Arteimmagine

 

Visita il sito web: arteimmagine.annibalepinotti.it

  • Linguaggio e comunicazione visiva
  • Tecniche artistiche
  • Temi operativi
  • Periodi e movimenti
  • Artisti